Il frutto a stella ha come caratteristiche principali un sapore dolce tendente all’aspro. Sia il suo colore sia il suo gusto rimandano a moltissimi altri frutti tipici tropicali: la papaya, l’arancia, il pompelmo con la differenza evidente che la sua crescita avviene a forma di stella.Tra le sue proprietà troviamo sicuramente il suo basso contenuto calorico, precisamente solo 31kcal per 100 grammi: le sostanze nutritive sono ricche di vitamine, antiossidanti e persina la buccia e i semi sono commestibili, ricchi di fibre e aiutano l’assorbimento del colesterolo.

La maggior presenza è costituita dalla vitamina C che porta alla sintesi del collagene, alla protezione del scorbuto, resistenza ai virus; infatti aiuta il sistema immunitario tramite la produzione di globuli bianchi e la guarigione da possibili ferite.E’ utile alla prevenzione del cancro al colon proteggendo l’intestino dalle sostanze tossiche e nonostante i suoi principi in gran parte positivi, è sempre bene non abusarne al fine di evitare problemi renali dovuti alla presenza di acido ossalico.

La carambola, contenente numerosissime proprietà, dà la possibilità di nmerosi accostamenti in cucina e di gustare propriamente il frutto grazie alla sua abbondante polpa.Il frutto, grazie alla sua forma estetica affascinante e il sapore accattivante, è mangiato principalmente tramite un semplice taglio da cui “nascono” numerose stelle a sembianza marina: in questo caso la carambola, non solo rimane gustosa e succosa per il consumatore, ma è apprezzabile anche alla vista.

La carambola può essere aggiunta a numerosi piatti: a partire da una semplice insalata in cui troveremmo un sapore misto tra dolce e salato.Grazie al suo aspetto invitante, può essere aggiunto a piatti e portate che necessitano di essere valorizzate esteticamente: dunque risulta un grande accessorio decorativo.

L’abbinamento a carne e pesce è ben apprezzato nel mondo culinario: da un pollo condito con la polpa dolciastra della carambola ad un’orata abbinata al succo fuoriuscito dal frutto cotto.Infine, come tutti i frutti, l’utilizzo invitante è anche nei confronti di un veloce dessert: aggiunto a del pane o ad un dolce tra torte e piccoli sfizi, la carambola dona sempre un tocco magico e originale.

SHARE
Previous articlePitaya o Frutto del Drago
Next articleGranadilla

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here